| | | | | | | | |

Sabato 10 Agosto 2019
GRAN BALLO DELL’800 al 65° FESTIVAL PUCCINI
Torre del Lago - Gran Teatro all'Aperto Giacomo Puccini. Info e Prenotazioni al +39 39 22 800 800.

 

GRAN BALLO DELL'800 al 65° FESTIVAL PUCCINI

Sembra impossibile e invece accadrà davvero! Vivere la magia e l'atmosfera romantica di un Gran Ballo del XIX secolo, assaporare la gioia ed il tremito dell'abbraccio di un valzer, dell'armonia di una quadriglia, della freschezza di una contraddanza. 

Emozioni che solo la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca può regalarci e, soprattutto, con il Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini, un evento nato dallo spettacolo Gran Ballo dell'800 che da molti anni viene ospitato all'interno di Teatri, Castelli, Palazzi, Ambasciate ed Alberghi di lusso, proprio per la sua esclusività.

Il Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini, sarà allestito sabato 10 agosto 2019 prima della meravigliosa Bohème con la regia di Alfonso Signorini e l'eccezionale soprano di fama mondiale Angela Gheorghiu nel ruolo di Mimì.   Alle ore 20.30 saliranno sul prestigioso palcoscenico di Torre del Lago decine di coppie composte da straordinari ballerini (provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee) in eleganti frac e preziosi abiti crinolina che eseguiranno meravigliosi Valzer, Quadriglie, Contraddanze, Mazurche tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai più incantevoli film in costume. Sarà un evento elegante, divertente ed emozionante anche per il repertorio musicale:  da Puccini a Ciajkovsky, da Verdi a  Strauss,  da Nino Rota a Ziehrer.

Il Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini è frutto della passione intellettuale, dello slancio creativo e dell'accuratezza filologica delle ricerche del Dr. Nino Graziano Luca che plasma le indicazioni tratte dai testi dell'epoca in veri e propri capolavori del bello, facendole diventare patrimonio collettivo ed accessibile a tutti.

I manuali di riferimento del Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini recuperati nella sua ricerca trentennale dal M° Nino Graziano Luca, sono: Lezioni di ballo giusta l'uso delle civili conversazioni, di Crespi del 1830; Il vademecum indispensabile del ballerino, di Poletti del 1867;  Repertorio di danza e figure di cotillon per l'eletta società di Della Croce del 1886;  Il nuovo precettore della danza domestica di Folega del 1868; Manuale dei balli di società ossia il maestro di ballo in famiglia, di Innocenti del 1883; Nuovo trattato sulla danza con varie figure di cotillon, pubblicato da Verri nel 1891; Manualetto dei balli di società, edito da Giovan Battista Rossi nel 1868; Der Tanz, scritto da Max Von Boehn; The Social Dances of the Nineteenth Century in England di P.J.S. Richardson; Analysis of the London Ballroom di Thomas Tegg del 1825; English Dancing Master di John Playford; la Raccolta di balli di società, pubblicata da Ardini nel 1887; Uniche danze nobili italiane dedicate alla Real Casa di Savoia di Giovetti del 1888; Il valzer, di Remi Hess; Le Quadriglie - Metodo teorico e pratico di D'Aquino del 1891; De la walse au tango di Boulenger.

Tra i costumi del Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini alcuni sono originali altri sono stati realizzati da sartorie artigianali richiamandosi ai quadri ottocenteschi, alle pubblicazioni d'illustrazione d'antan, alle indicazioni provenienti dai saggi o colte per sfumature dai romanzi di Tomasi di Lampedusa, Dickens, Balzac, Flaubert, Mann, Tolstoj, Stendhal  o ancora dai figurini pubblicati nelle riviste specializzate del tempo.

Il Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini non sarà solo uno splendido evento da gustare ma sarà anche coinvolgente, infatti oltre a far vivere ad ogni partecipante la favolosa suggestione ottocentesca, osservando l'esecuzione di danze meravigliosamente spettacolari,  coinvolgerà ciascuno nel gioco brioso e divertente del ballo rendendoli protagonisti. 

Oggi sorprendere, stupire, divertire un pubblico abituato  a viaggiare, vedere e conoscere mille cose, non è facile! Il Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini offrirà invece un momento magico, unico e inimitabile che rimarrà nei ricordi e nelle emozioni degli ospiti grazie alla trama modulare con cui è concepito, finalizzata alla partecipazione attiva e al coinvolgimento reale degli intervenuti.

 

Le ragioni di un Incontro

È proprio un grande incontro quello della Compagnia Nazionale di Danza Storica con il Festival Puccini di Torre del Lago, il più importante festival lirico d'Italia, l'unico al mondo dedicato al compositore Giacomo Puccini che si svolge proprio nei luoghi  che  ispirarono le sue immortali melodie. Nato nel 1930, con gli anni è diventato un appuntamento che richiama migliaia di spettatori provenienti da tutto il mondo per ascoltare le più grandi stelle della lirica, sotto la direzione di importanti direttori d'orchestra ed ammirare straordinari allestimenti curati dai più famosi registi dei capolavori pucciniani.  Le opere di Puccini vanno in scena in un grande teatro all'aperto di 3.400 posti, in riva al lago di Massaiuccoli, circondato dal verde proprio davanti alla Casa Museo del maestro Puccini dove sono custodite le spoglie del musicista e dove si possono ammirare reperti e cimeli della vita e della gloriosa vicenda artistica di Puccini. Un Festival immerso in una natura mozzafiato che parla di amore - per la Vita e per il Bello-, di passioni, che esalta la migliore cultura italiana nella consapevolezza che il passato può aiutarci moltissimo a vivere meglio il presente ed il futuro.

Fatte queste considerazioni, la Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca merita questo Festival e questi luoghi, non solo per il curriculum (che la vede reduce da numerosi successi internazionali, dallo spettacolo con Roberto Bolle alla Pinacoteca Ambrosiana di Milano, dalle esibizioni in Cartellone allo Sferisterio di Macerata, a Taormina Arte), ma lo merita in quanto, da sempre, non è solo una compagnia di danza: è soprattutto un modo di essere. È l'espressione dell'amore per la vita e le sue passioni, dell'arte della speranza, dell'amore per il Bello, ponendo la massima attenzione al rapporto armonico tra uomo-natura e uomo-cultura, il tutto all'interno di un paradigma di lettura della tradizione e del passato in costante, proficuo dialogo con l'attualità e la contemporaneità.  Il recupero del passato in Compagnia Nazionale di Danza Storica non cede mai il passo ad una lettura romantica e nostalgica della storia e dei fatti ma li ri-significa nel presente, senza perdere di vista gli ideali base della Civiltà europea. Ogni Spettacolo, ogni Gran Ballo, non ripropone dunque solo un sapere di tempi lontani ma tende a condividere principi e valori dal cui rispetto dipende anche il nostro presente ed il nostro domani.

 

Gran Ballo dell'800 al 65° Festival Puccini© INFO +39 3355623800 – www.danzastorica.it


Torna all'elenco

Da Settembre 2019 alla SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI di Roma - Corsi di DANZA CLASSICA
A ROMA presso la SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI. Le iscrizioni sono aperte. Contatta il 3922800800.
Domenica 15 Settembre 2019 - GRAN BALLO e PIC NIC
LAGHETTO dell'EUR dalle ore 15 alle ore 19 nell'area alle spalle della Gelateria Giolitti.
Domenica 22 Settembre 2019 - GRAN BALLO e PIC NIC
VILLA LAZZARONI, Via Appia Nuova 522, dalle ore 15.
Venerdì 1 Novembre 2019 - GRAN BALLO DI SISSI - XIV Edizione
Palazzo Brancaccio di Roma. Ore 18. Info e Prenotazioni al 3922800800
Sabato 7 Dicembre 2019 - GRAN BALLO DI NATALE
Sabato 11 Gennaio 2020 - GRAN BALLO RUSSO - VIII Edizione
Palazzo Brancaccio di Roma - Info + 39 3922800800
Sabato 8 Febbraio 2020 - GRAN BALLO DI CARNEVALE TRA LE EPOCHE