| | | | | | | | |

Sabato 6 Aprile 2019
GRAN BALLO DI PRIMAVERA, celebrando il Duca di Buonvicino.
Palazzo Rospigliosi Pallavicini di Roma. Info e Prenotazioni al 3922800800

La Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca, in collaborazione con la Pro Loco ed il Comune di Buonvicino, sabato 6 Aprile 2019 organizzano tra i giardini ed i saloni dell'incantevole PALAZZO ROSPIGLIOSI a Roma, il GRAN BALLO DI PRIMAVERA, per celebrare il trattato Cucina Teorico Pratica di Ippolito Cavalcanti duca di Buonvicino.

Circa 100 danzatori in Costume dell'800, provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee, danzeranno quadriglie, valzer, contraddanze, polche e mazurche tra il Salone delle Statue (impreziosito dalle Sculture del Bernini), la Sala del Pergolato (nobilitata dagli affreschi di Guido Reni e Paul Bril) e la Sala dei Paesaggi (affrescata con suggestive ambientazioni e scene di vita seicentesca romana). Il repertorio, come tutti i Gran Balli della Compagnia Nazionale di Danza Storica spazierà dagli Strauss a Verdi.

Il GRAN BALLO DI PRIMAVERA di quest'anno sarà un trionfo di danza, arte e cucina. Il Buffet sarà infatti ispirato al celebre trattato Cucina Teorico Pratica di Ippolito Cavalcanti duca di Buonvicino largamente diffuso nel XIX secolo in tutto il Sud Italia. Pubblicato per la prima volta a Napoli nel 1837 presenta numerose ricette dell'epoca provenienti dalle diverse classi sociali. Dal 1837 al 1865 se ne stamparono nove edizioni abbastanza diverse fra di loro in quanto venivano continuamente ampliate dall'autore. La Cucina teorico-pratica è un compendio di cucina tradizionale napoletana con alcune ricette d'ispirazione francese, in quanto la cucina d'Oltralpe era all'epoca molto presente sulle mense dell'aristocrazia o dell'alta borghesia. L'appendice ci riporta invece alla cucina casereccia in uso all'epoca presso il popolo.   

Al GRAN BALLO DI PRIMAVERA, l'arte sarà protagonista grazie alla location che lo ospita,  Palazzo Pallavicini Rospigliosi, costruito a Roma dalla famiglia Borghese sul colle del Quirinale. La costruzione occupa il luogo in cui sono stati rinvenuti i ruderi delle Terme di Costantino, di cui restano ancora i resti nello scantinato del Casino. Il palazzo fu costruito dal cardinale Scipione Borghese, nipote del papa Paolo V, come una grande dimora desiderata al lato della residenza papale del Palazzo del Quirinale. La costruzione del palazzo fu affidata dal cardinale Caffarelli-Borghese a Flaminio Ponzio al quale succedette nel 1613, dopo la morte del Ponzio, l'architetto Carlo Maderno, mentre il giardino fu progettato da Giovanni Vasanzio. Durante il periodo di proprietà di G. A. Altemps, il palazzo fu rifinito da Onorio Longhi.

Le attrattive principali del palazzo oggi includono un piccolo museo che contiene una collezione rinascimentale - barocca superba e il Casino dell'Aurora con un affresco di Guido Reni (1614). È incorniciato in riquadri riportati e rappresenta Apollo nel suo carro preceduto da Aurora, che porta la luce al mondo. Il lavoro è improntato al classicismo, a imitazione dai sarcofagi romani, di cui il museo è ricco, e ricorda l'opera di Annibale Carracci nel Palazzo Farnese.

Il palazzo è successivamente passato, per breve tempo, a Giovanni Angelo Altemps, che lo acquistò nel 1616 ma già sei anni dopo fu rivenduto ai Bentivoglio, passò quindi ai Lante e poi al cardinal Mazarino e quindi ai suoi eredi, i Mancini. Durante questo tempo, è servito da ambasciata francese prima del suo trasferimento al più spazioso Palazzo Farnese. Nel 1704, il palazzo fu acquistato dal principe Giovanni Battista Rospigliosi, figlio di Camillo e nipote di papa Clemente IX, e da sua moglie, la principessa Maria Camilla Pallavicini, e si è trasformato in abitazione della famiglia Rospigliosi Pallavicini, che ancora ne possiede la metà, mentre l'altra metà fu per molti anni la sede della Federconsorzi ed attualmente è la sede della Coldiretti. Il Casino è stato progettato da Vasanzio. Sulle pareti ci sono quattro affreschi delle stagioni dipinti da Brill e due trionfi dipinti da Antonio Tempesta.

 

 

 


Torna all'elenco

11 Maggio 2019 - Spettacolo - GRAN BALLO DELL'800. Da Sissi al Gattopardo. Danze, Arie d'Opera e Romanze d'Operetta
Ore 21 Teatro Garibaldi di Modica. Con il Corpo di Ballo della Compagnia Nazionale di Danza Storica, Nino Graziano Luca, il Soprano Manuela Cucuccio e la pianista Anna Maria Cali.
Sabato 18 Maggio 2019 - Spring Regency Ball
Ore 18.30 Pinacoteca del Tesoriere, Piazza San Luigi dei Francesi 37, Roma. Massimo 100 ospiti. Info e prenotazioni al 392280080
25 Maggio 2019 - GRAN BALLO DELLE DEBUTTANTI a MILANO
Teatro della Scuola militare "Teulié" a Milano. Regia e Coreografia di Nino Graziano Luca con la collaborazione di Marco Di Lauro.
11 maggio; 18 maggio. - Workshop - The Cellarius Waltz
Fusolab 2.0, Via della Bella Villa 94. Info e Prenotazioni al +39 392 2 800 800
Da Settembre 2018 alla SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI di Roma - Corsi di DANZA CLASSICA
A ROMA presso la SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI. Le iscrizioni sono aperte. Contatta il 3922800800.
Venerdì 1 Novembre 2019 - GRAN BALLO DI SISSI
Palazzo Brancaccio di Roma. Ore 18. Info e Prenotazioni al 3922800800