| | | | | | | | |

Nino Graziano Luca - Presidente e Direttore Artistico

Nino Graziano Luca, Presidente e Direttore Artistico della Compagnia Nazionale di Danza Storica, a partire dal 1990 ha prima avviato una ricerca dei Manuali scritti dai più grandi Maestri del XVIII e XIX secolo interagendo con Biblioteche, Università ed Associazioni europee e poi ha cominciato a lavorare sui più celebri film in costume storico – Il Gattopardo, Via Col Vento, Guerra e Pace, Orgoglio e Pregiudizio – ricostruendone le danze e realizzandone le coreografie sulle musiche che ne erano prive.

 

Il frutto della sua ricerca è riassunto nel libro Gran Balli dell'800 -pubblicato dall'Armando Curcio Editore con cd, foto e dipinti- in cui spazia dalla Moda alla Danza, al Bon Ton tra il tardo ‘700 e gli inizi del ‘900. Il libro è stato presentato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Camera dei Deputati ed all'Ambasciata d'Austria.

 

Ideatore del Gran Ballo dell'800, del Gran Ballo del Gattopardo, del Gran Ballo di Sissi, del Gran Ballo Russo, del Gran Ballo di Carnevale tra le Epoche, del Gran Ballo del Regno delle Due Sicilie, del Gran Ballo di Primavera, del Gran Ballo Verdiano e del Gran Ballo Belliniano, nel 2000, trasferendosi a Roma, comincia a collaborare all'Università “La Sapienza” alla cattedra di Storia dello Spettacolo della Prof.ssa Silvia Carandini, tenendo un Corso Teorico Pratico sulle Danze Storiche che nell'arco di cinque anni ha entusiasmato centinaia di studenti.

 

Nello stesso anno fonda la Compagnia Nazionale di Danza Storica, associazione culturale che sin da subito svolge un lavoro artistico con un Corpo di Ballo di Danzatori professionisti ed un'attività didattica – volta prima alla città di Roma ed alla regione Lazio e poi alla Lombardia, le Marche, la Puglia, la Sicilia – in cui gli allievi, una volta frequentati i Corsi di danza, partecipano ai Gran Balli, ai Tè Danzanti, ai Balli delle Debuttanti organizzati nei palazzi storici o negli hotel di lusso italiani e di alcune capitali europee – si pensi al Gran Ballo del Bicentenario del Congresso di Vienna a Schonbrunn, al Gran Ballo dell'800. Il Ballo Italiano a Malta all'interno della Casa del Commun Tesoro a La Valletta, al Gran Ballo dell'800. Il Ballo Italiano a Budapest allo Stefania Pelota, tutti organizzati in esclusiva dalla Compagnia Nazionale di Danza Storica.

 

Nel 2005 si esibisce all'Inaugurazione dell'Alta Moda Romana a Villa Giulia su invito di Vogue Italia e Stefano Dominella, al Carnevale di Venezia e alla Giornata Mondiale della Danza.

 

Dal 2007 al 2009 Nino Graziano Luca dirige il Gran Ballo Viennese delle Debuttanti e nel 2009 con il Gran Ballo della Notte dei Musei al Tempio di Adriano di Roma – con 60 danzatori in costume d'epoca ed un'orchestra di 60 elementi – registra il record di 7500 ingressi nell'arco di tutta la notte.

 

Nel 2009 organizza, in collaborazione con il Teatro Ambra Jovinelli, il Gran Ballo di Primavera – Celebrando Verdi e la sua Trilogia con servizi trasmessi da Tg2 Costume e Società su RAIDUE.

 

Nella tarda primavera del 2009 organizza la Festa Ottocentesca al castello di Castel S. Pietro.

 

Nel 2011 presenta e dirige il Gran Ballo dell'Unità d'Italia all'Ambasciatori Palace Luxury Hotel in collaborazione con l'Istituto Nazionale per la Guardia d'Onore alle Reali Tombe del Pantheon;

 

presenta e dirige il Gran Ballo dell'Unità d'Italia realizzato con gli studenti della Scuola Media Ippolito Nievo all'Auditorium Parco della Musica di Roma;

 

presenta e dirige il Gran Ballo dell'Unità d'Italia. Celebrando il Gattopardo al Palazzo Biscari di Catania, al Castello Colonna di Patrica e per la XXIII Rievocazione Storica Cingoli 1848;

 

dirige e presenta il Gala ROSE DEL SUD organizzato al St. Regis di Roma da S.E. l'Ambasciatore d'Austria Christian Berlakovits. Ospiti: l'Orchestra Viennese Cappella Johann Strauss; la Compagnia Nazionale di Danza Storica; dal Teatro dell'Opera di Roma l'Etoile Laura Comi; l'Alta Moda di Giada Curti; il Canto Lirico del Soprano Paola Sanguinetti ed il D.J. Set di Sonia Rondini.

 

la notte del 31 dicembre 2011 organizza lo spettacolo Gran Ballo dell'800 con la Compagnia Nazionale di Danza Storica in tre alberghi 5 stelle lusso siciliani: il Villa Igiea di Palermo, il San Domenico di Taormina ed il Villa Neri di Linguaglossa.

 

Nel 2012 dopo aver organizzato il Gran Ballo di Carnevale, viene invitato a DANZAINFIERA a Firenze per allestire lo spettacolo Gran Ballo dell'800 con la Compagnia Nazionale di Danza Storica al padiglione Cavaniglia e per presentare il suo libro sul tema dei Balli.

 

Organizza il Gran Ballo Belliniano a Catania per ricordare il 180° anno dall'ultimo ritorno a casa di Vincenzo Bellini.

Nella primavera del 2013 dirige e presenta al Villa Igiea di Palermo il Gran Bal du Guepard per la Charity parigina Oeuvres des Saint Anges presieduta dalla baronessa Maria-Elena de Saint-Didier.

 

Nel mese di maggio presenta e dirige il Gran Ballo del Centenario del Palace Grand Hotel di Varese con decine di coppie in costume storico ed alla presenza di Gianluigi Paragone, dello stilista Ettore Bilotta, del Presidente della Provincia di Varese Dario Galli.

 

Nel mese di luglio organizza il Gran Ballo d'Estate. Celebrando Giuseppe Verdi – in collaborazione con Gaia Verdi, pronipote del celebre compositore e presidente del Comitato ufficiale del bicentenario – per il quale compone la coreografia sull'inedito verdiano del Capriccio per Margherita nonché adatta coreografie ottocentesche alle musiche originali di Giuseppe Verdi alla presenza dei Principi Olivier Doria d'Angri, Irma Capece Minutolo di Canosa, Danilo Moncada Zarbo di Soria, Giuseppe Grifeo di Partanna, la baronessa parigina Maria Elena de Saint Didier, la Marchesa Dani del Secco d'Aragona, l'attrice e modella Linda Pavlova.

 

Nel 2013 dirige e presenta anche il Gran Ballo della Primavera Russa, inserito nel Cartellone del Festival della Cultura Russa a Palermo e nel 2014 il Gran Ballo dell'800 con 16 ballerini per la XVI edizione dell'Oscar del Vino di Franco Maria Ricci al Rome Cavalieri, Waldorf Astoria.

 

Nel giugno del 2014 inaugura il Taormina Film Fest con Suite dal Gran Ballo del Gattopardo alla presenza di Claudia Cardinale, Remo Girone e Margareth Madé; organizza e dirige il Gran Ballo Italo Austriaco al Palazzo Brancaccio di Roma alla presenza del Ministro Plenipotenziario austriaco Gerda Vogl.

A settembre dirige lo spettacolo Gran Ballo dell'800 dell'evento Luci della storia su Porta Pia a Roma.

 

Nel giugno 2015 dirige la Suite dal Gran Ballo dell'800 allestita al Festival Internazionale delle Danze con la Compagnia Nazionale di Danza Storica alla presenza di Carla Fracci, Beppe Menegatti, Giuseppe Picone, Rossella Brescia e Luciano Cannito.

 

La Compagnia Nazionale di Danza Storica è stata invitata a molteplici iniziative istituzionali e di beneficenza aiutando i progetti TELETHON, UNICEF, AIRC, AIP, CRI, TOGETHER FOR PEACE FOUNDATION, CARE AND SHARE, AISM, WWF, SAVE THE CHILDREN.

 

Il Corpo di Ballo della Compagnia Nazionale di Danza Storica con la sapiente direzione di Nino Graziano Luca ha allestito i propri spettacoli in alcuni importanti teatri europei – come il Teatro dell'Opera di Astrakhan in Russia – è stato ospite per diverse stagioni al Teatro Olimpico di Roma, al Teatro Greco di Segesta, al Teatro Ambra Jovinelli, al Teatro Greco di Roma, al Teatro Massimo Bellini di Catania; è stato protagonista di Gala Internazionali come: Embrace the Gift of Life – tenuto in Malesia allo Shangri –La Hotel di Kuala Lumpur alla presenza del Re e della Regina della Malesia – e il Grand Bal Imperial – organizzato al Grand Hotel di Parigi dalla Baronessa Maria Helena de Saint Didier.

 

Dal 2002 al 2004 Nino Graziano Luca è ospite con la Compagnia Nazionale di Danza Storica di numerose puntate del programma televisivo Casa Raiuno condotto da Massimo Giletti, dando vita a delle ricostruzioni coreografiche nella Rubrica di Storia con il Prof. Lucio Villari.

 

Nel 2005 Nino Graziano Luca cura, in video, le coreografie di minuetto del programma di RAIUNO Ritorno al Presente condotto da Carlo Conti, un reality che prevedeva che quattordici concorrenti “vip” vivessero ogni settimana in diverse epoche storiche comportandosi con le abitudini e le usanze dell'epoca cui erano catapultati.

 

Nella stagione 2014- 2015 Nino Graziano Luca è stato inoltre Tutor di Danze Storiche del programma di RAIDUE Detto Fatto condotto da Caterina Balivo.

 

Nell'aprile del 2017 la danza storica viene ospitata per la prima volta al mondo nel format di Dancing with the Stars nella semifinale di Ballando con le Stelle su Raiuno. Milly Carlucci invita infatti Nino Graziano Luca e la Compagnia Nazionale di Danza Storica per uno spazio televisivo insieme a Morgan per una lectio magistralis sul valzer.

 

I telegiornali RAI, MEDIASET, RUSSIA 1, TASS TB hanno trasmesso numerosi servizi sull'attività della Compagnia che ha partecipato tra l'altro ad alcuni dei più popolari programmi televisivi italiani ed internazionali:

 

RAI UNO: Ballando con le Stelle, Uno Mattina, Casa Raiuno, Festa Italiana, Ritorno al presente;

RAI DUE: Detto Fatto, Mattina in famiglia, TG2 – Costume e Società, Magazine sul 2, Glam;

RAI TRE: Cominciamo bene; Cose dell'altro Geo;

RAI STORIA: Viaggio nell'Italia che cambia;

RETE4: Vivere meglio;

LA7: Moda;

CINQUESTELLE TV: Couture, Talk Talk, People, Speciale Cinquestelle;

CANALE ITALIA: Mattino Italiano;

PBS (primo canale televisivo pubblico americano): Dream of Italy;

RTVi (canale televisivo russo): Film documentario su Nino Graziano Luca ed il suo lavoro con la Compagnia.

 

La Compagnia Nazionale di Danza Storica è stata inoltre protagonista della fiction di RAI UNO Il Caso Mattei, del film su Napoleone L'esilio dell'Aquila, dello spot Amaro Lucano con i costumi di Milena Canonero.

 

 Molti sono stati gli allestimenti in luoghi centrali per la cultura e la storia internazionali:

Parco Letterario del Gattopardo a Santa Margherita Belice – in cui Tomasi di Lampedusa scrisse il celebre romanzo – per il Premio Tomasi di Lampedusa che ospitava quell'anno – 2004 – anche Claudia Cardinale;

Palazzo Chigi di Ariccia – che ha ospitato le scene del film Il Gattopardo diretto da Luchino Visconti – in occasione di un evento che celebrava il capolavoro viscontiano;

Park Hotel Schönbrunn di Vienna – in cui Sissi e Francesco Giuseppe accoglievano i propri ospiti ed in cui debuttò Johann Strauss Jr – per il Gran Ballo dell'800 celebrativo del Bicentenario del Congresso di Vienna nel 2015.

Casa del Commun Tesoro a La Valletta – sede per lungo tempo dei Cavalieri di Malta- per il Gran Ballo dell'800. Il Ballo Italiano a Malta.

Villa Giulia a Roma per l'Inaugurazione dell'Alta Moda Romana del luglio 2005 – su invito di AltaRoma e Vogue Italia;

Palazzo Brancaccio a Roma per il Gran Ballo di Sissi dal 2006, per il Gran Ballo dell'800 con Carla Fracci nel 2007, ed il Gran Ballo Viennese delle Debuttanti nel 2007, 2008, 2009 ed in altre occasioni per convention internazionali;

Palazzo Barberini a Roma per il Gran Ballo di Primavera, inaugurazione della Fondazione Turriziani e progetto Una Notte al Museo del Ministero Beni Culturali;

Sala Protomoteca in Campidoglio a Roma per il Convegno Spettacolo nel 2006;

Palazzo Butera a Palermo per il Gran Ballo del Gattopardo;

Castello dei Borgia a Nepi per il Festival Internazionale della Danza e delle Danze con Carla Fracci e Beppe Menegatti;

Ambasciata d'Austria in Italia; il Museo Nazionale degli Strumenti Musicali ed il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari; l'Istituto Nazionale di Studi Romani; Castel Sant'Angelo; Palazzo Rospigliosi a Roma.

Palazzo Rospigliosi a Zagarolo;

Circolo di Montecitorio, Circolo Sottufficiali della Marina, Circolo Aeronautico Militare, Museo Storico dell'Aviazione, Sala Pio IX della Caserma di Castro Pretorio, Comando Brigata Meccanizzata Granatieri di Sardegna, Circolo dell'Aviazione, Base Navale della Marina Militare a Messina, Porta Pia.

La Compagnia Nazionale di Danza Storica è stata inoltre ospite per spettacoli e convention in molti hotel di lusso: San Domenico Palace di Taormina, Hotel Excelsior di Roma, Grand Hotel di Parigi, Kempinski Hotel Giardino di Costanza a Mazara del Vallo, Parco dei Principi a Roma, Grand Hotel Palazzo della Fonte a Fiuggi, St Regis Grand Hotel a Roma, Grand Hotel Villa Igiea Hilton di Palermo, Hotel Ambasciatori, Rome Cavalieri Waldorf Astoria a Roma, Shangri – La Hotel di Kuala Lumpur, Park Hotel Schönbrunn di Vienna, Stefania Palace di Budapest.

 

Nino Graziano Luca ha ricevuto molteplici riconoscimenti per il suo lavoro con la Compagnia Nazionale di Danza Storica: il Premio Salvo Randone, il Lions Day Award, Accademico di Sicilia per la divisione cultura, il Premio speciale Pigna D'Argento, il Premio Pietrarossa Internazionale – consegnato da Fritz Wepper, il famoso assistente biondo Harry Klein dell'Ispettore Derrick -, il Premio L'Uomo e il Mare, il Premio Foyer des Artist della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

 

Nel settembre 2016 è stato designato vincitore del Premio Europeo “Il Genio e le Invenzioni” per la geniale intuizione nel fondare la Compagnia Nazionale di Danza Storica, emblema della cultura italiana che eccelle. Un riconoscimento voluto all'unanimità dal Comitato organizzatore, da Gaia Maschi Verdi, pronipote del celebre musicista e presidente della Verdi Official Foundation e da Augusto Biagi, ideatore della Mostra di Leonardo.

 

Ecco la Motivazione:

“Nino Graziano Luca riceve il PREMIO EUROPEO “IL GENIO E LE INVENZIONI” per la geniale intuizione nella fondazione della Compagnia Nazionale di Danza Storica e per aver dato con la sua autorevolezza internazionale nel settore un'importanza istituzionale ed una visibilità al mondo della danza storica che prima non era neanche lontanamente auspicabile.

Autore del libro Gran Balli dell'800. Da Via Col Vento al Gattopardo che ha ricevuto prestigiosi encomi nonché i patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell'Ambasciata d'Austria. Collaboratore della cattedra di Storia dello Spettacolo dell'Università “La Sapienza” di Roma dal 2000 al 2005. Protagonista di molti programmi televisivi RAI, MEDIASET e di canali televisivi stranieri, in tutte queste occasioni ha costruito tassello dopo tassello il mosaico del fenomeno della Danza dell'800 e più largamente della Danza Storica.

La Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca è il primo Corpo di ballo al mondo di ballerini professionisti di danza storica che dal 2000 allestisce il Gran Ballo dell'800, un format di successo ideato da Nino Graziano Luca che propone coreografie originali da lui tratte dai Manuali dei più celebri Maestri di Ballo del XIX secolo, celebri romanze e arie d'Opera italiane interpretate da Soprani e Tenori, performance strumentali di orchestre o solisti intrecciate ai suoi deliziosi racconti sulla vita sociale dell'epoca.

Da ricercatore serio ed infaticabile studioso, Nino Graziano Luca è riuscito a fare della Compagnia Nazionale di Danza Storica un forte strumento di promozione e comunicazione della cultura italiana nel mondo che oggi conta anche centinaia di allievi – provenienti da diverse regioni d'Italia – legati dalla passione comune di riscoprire e far conoscere il capitale artistico e di valori ereditato dall'età romantica, e che ancora oggi esercita un forte charme.

Le esibizioni in costume d'epoca, le accurate ricostruzioni, l'impegno creativo, l'elegante dinamismo della Compagnia Nazionale di Danza Storica sono le voci di una potente eco artistica che ha oltrepassato più volte i confini nazionali ed europei, creando di fatto un fenomeno culturale dalle molteplici sfaccettature, dall'Italia all'Austria, dalla Francia alla Russia, dalla Malesia a Malta.

Il fascino intramontabile dell'abbraccio di un valzer, ricordando quello del Gattopardo tra il Principe di Salina e Angelica; le atmosfere imperiali dei palazzi in cui visse la principessa Sissi; il divertimento corale nelle allegre contraddanze: il culto della danza storica possiede una lunga tradizione e Nino Graziano Luca ha avuto il “genio” di riportare in luce questo patrimonio dell'800 e di renderlo accessibile alla società contemporanea”.

 

 

 



Torna all'elenco

Da Settembre 2019 alla SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI di Roma - Corsi di DANZA CLASSICA
A ROMA presso la SOUL DANCE e all'ISTITUTO GIANELLI. Le iscrizioni sono aperte. Contatta il 3922800800.
Domenica 22 Settembre 2019 - GRAN BALLO e PIC NIC
VILLA LAZZARONI, Via Appia Nuova 522, dalle ore 15.
Venerdì 1 Novembre 2019 - GRAN BALLO DI SISSI - XIV Edizione
Palazzo Brancaccio di Roma. Ore 18. Info e Prenotazioni al 3922800800
Sabato 2 Novembre 2019 - SOLENNE CELEBRAZIONE EUCARISTICA PER LA COMMEMORAZIONE DI ELISABETTA DI BAVIERA E DEI NOSTRI CARI DEFUNTI
Ore 12 - Roma, PONTIFICIA UNIVERSITÀ SALESIANA. Cappella dedicata a GESÙ MAESTRO - Piazza dell'Ateneo Salesiano 1
Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019 - DANZE DI FINE OTTOCENTO ed INIZIO NOVECENTO
Roma - "Stage Teorico Pratico" introduttivo al RAGTIME, ONE STEP, TANGO PARISIEN, FOXTROT, HESITATION WALTZ, MAXIXE con il M° DANIEL LA PENNA (uno dei principal teacher della Compagnia Nazionale di Danza Storica) ed il M° NINO GRAZIANO LUCA
Sabato 7 Dicembre 2019 - GRAN BALLO DI NATALE
Sabato 11 Gennaio 2020 - GRAN BALLO RUSSO - VIII Edizione
Palazzo Brancaccio di Roma - Info + 39 3922800800
Sabato 8 Febbraio 2020 - GRAN BALLO DI CARNEVALE TRA LE EPOCHE